top of page

Polizze vita: cominciano a preoccupare

A dirlo è l'OCSE nei suoi “Studi Economici” sull’Italia, pubblicati in questi giorni.


Il tasso di riscatto dei contratti di assicurazione vita esistenti è aumentato in misura significativa, il che potrebbe costringere alcune di esse ad attingere alle proprie riserve o ad accusare perdite sui loro portafogli di titoli di Stato.


Dopo la grande abbuffata degli anni con tassi a zero (e il salvataggio della insolvente compagnia Eurovita), ora il settore delle polizze vita italiano sta andando in sofferenza.


Considerato l’aumento dei tassi di interesse a breve termine nell’ultimo anno, l’attrattiva dei contratti di assicurazione sulla vita esistenti è diminuita rispetto ad altri prodotti finanziari con rischio comparabile, come i conti di risparmio o i certificati di deposito.


Negli ultimi mesi, pertanto, il tasso di riscatto dei contratti di assicurazione vita esistenti è aumentato in misura significativa, determinando deflussi finanziari netti dalle compagnie di assicurazione del ramo vita, il che potrebbe costringere alcune di esse ad attingere alle proprie riserve o ad accusare perdite sui loro portafogli di titoli di Stato, che finora erano solamente virtuali.

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page